Project Description

Comunicazione

Okay parliamo di comunicazione.

Molto spesso mi sento dire da persone Imprenditori come te:

Marketing = Comunicazione

Cioè… un semplice cartellone stradale significa fare MARKETING.

Nulla di più sbagliato!

Purtroppo i “professionisti” del settore commettono lo stesso errore per esaltare le proprie capacità, saper fare ottimi Siti internet, non significa fare Marketing.

La comunicazione è lo strumento utilizzato da chi fa strategia di marketing.

Per questo motivo nel mio metodo “L’A-B-C dell’IMPREDITORE TOP” inserisco la comunicazione come ultima fase di un processo di strategia. Solo dopo aver ANALIZZATO e conosciuto la propria azienda, solo dopo aver capito di cosa hai bisogno per aumentare la tua REPUTAZIONE, per far crescere il BRAND, possiamo passare ad utilizzare tutti gli strumenti della comunicazione conosciuti e raggiungere gli obiettivi prefissati.

Immagina di comprare una macchina fuori serie, una Ferrari 488 GTB da 670 CV senza aver fatto prima un corso di guida sicura in pista. Le conseguenze sarebbero: o di procedere lentamente per paura di distruggere la macchina, oppure premere l’acceleratore a tutto gas e schiantarsi dopo qualche secondo.

Lo stesso vale per la comunicazione. Se non si vogliono buttare i soldi inutilmente sarebbe opportuno conoscere come sfruttare al massimo i mezzi di comunicazione tipo:

  • FACEBOOK

  • GOOGLE

  • SITO INTERNET

Comunicazione OnLine

…e altri strumenti come

  • CATALOGHI

  • BROCHURE

  • VOLANTINO

  • AFFISSIONE

  • ……

Comunicazione OffLine.

Ti starai chiedendo?

“perché si parla ancora di strumenti come LA CARTA ai tempi di oggi?”

Hai ragione, oggi non si dovrebbe parlare di utilizzare questi vecchi mezzi, ma la realtà è che sono ancora molto efficaci, ci vuole solo una grande attenzione in quello che si comunica, altrimenti è normale che la loro efficacia sia pari allo zero.

Dagli anno ’80 fino ai primi anni del 2000 il consumismo reggeva l’economia, i soldi giravano tranquillamente e ciò permetteva la semplice presenza sul mercato per avere ottimi risultati. Pubblicizzare il proprio marchio era quello che si doveva fare, niente di più.

Ma il 2008 ha segnato le persone, ha segnato il consumo, ha segnato il potere di acquisto.

Dal 2008 in poi non è stato più sufficiente pubblicizzare il proprio marchio per far andare bene la propria attività, oramai il cliente si è impoverito, certamente non tutti, economicamente parlando, ma molti consumatore hanno iniziato a ponderare la spesa.

Il volere spendere soldi per molti è una vera e propria forma di rilassamento dai problemi della vita, uno sfogo, ma purtroppo, oggi, non è più pensabile immaginare di fare acquisti di impulso, ma tutto deve essere ponderato secondo le proprie possibilità. Questa regola non vale per tutti, certamente, ma quello che poteva riguardare tanti consumatori prima della crisi, oggi è un lusso di pochi.

Allora cosa fare?

Come sconfiggere il risparmio?

Come evitare le persone che mettono i soldi sotto il mattone in attesa di tempi migliori?

Con La Consapevolezza.

Conoscere il mercato, studiare il tuo cliente di oggi, sapere cosa gli frulla nel cervello ti possono rendere le cose facili.

Bisogna lavorare su coloro che hanno deciso di risparmiare attendendo tempi migliori.

Se hanno i soldi ma preferiscono non spenderli perché sono spaventati dalla scarsa certezza di cosa ci aspetta nel futuro, dobbiamo essere bravi a convincerli del contrario.

Il cliente non ha perso la sua spontaneità nel voler spendere, è semplicemente diventato più prudente e questo significa che è lui stesso a decidere a chi PORTARE i propri soldi. Solo l’imprenditore che se lo merita davvero vedrà il suo piccolo gruzzoletto di euro nelle proprie casse.

Quindi cerca di essere corretto, di raccontare perché il cliente deve preferire te rispetto alla tua concorrenza (concorrenza diretta), perché deve scegliere te rispetto ad un altro prodotto (concorrenza indiretta). Solo quando saprai raccontarti il cliente avrà un pensiero per TE.

Devi sfruttare queste leve.

Quando i soldi sono pochi mentre le tentazioni di possedere cose nuove sono infinite allora sei costretto a lottare anche con chi non ti è concorrente direttamente.

Mi spiego meglio.

Se devo scegliere tra l’acquisto di PC nuovo o fare una bella vacanza in estate….cosa scegliere?

Anche se il cliente potrebbe permettersi entrambi gli acquisti, per quanto detto prima, si trova a ridurre la sua voglia di spesa solo del valore di uno dei due beni, quindi non solo, io negoziante di informatica, mi devo preoccupare dei miei concorrenti che vendono lo stesso mio prodotto, ma anche le agenzie di viaggio (o lo stesso internet) che vende viaggi.

Allora cosa fare?

Studiare, analizzare, raccontare. Non perdere tempo se qualcuno cerca di venderti la soluzione magica tra prodotti come:

  • gestione della pagina Facebook

  • realizzazione sito internet

  • gestione di Google Adwords

se prima non ti fai consigliare per una corretta strategia.

I mezzi di comunicazione sono l’insieme di strumenti per lanciare il messaggio.

Se non sai cosa dire e come dirle, allora ogni euro che andrai a spendere saranno € spesi male che ti porteranno a pensare:

«la comunicazione non serve ad un c….».

Purtroppo non è vero che la comunicazione non serve … se arrivi a questa conclusione allora ti garantisco che è un problema tutto tuo.

Fatti aiutare e vedrai che fare impresa ti ritornerà a piacere, ritornerai a provare lo stesso entusiasmo che avevi quando hai deciso di aprire la tua azienda.

Motivazione all’acquisto: «Devi seguirmi ora nel tuo miglior interesse in un luogo dove potrai apprendere le cose al tuo ritmo, in video, audio, su carta e seguire le istruzioni come meglio credi e soprattutto potrai porre ogni mese le tue domande e i tuoi dubbi al nostro pool di esperti che ti guideranno passo passo nel raggiungimento dei tuoi obiettivi.

Imparerai a costruire un sistema per trovare e vendere a nuovi clienti in modo da poter realizzare finalmente il tuo sogno e avere un’attività, un’azienda, un’impresa che funzioni, che cresca e che, nonostante tutte le difficoltà che comunque ci saranno là fuori saprà darti le giuste soddisfazioni.

Soddisfazioni personali, professionali, per i tuoi cari e per le persone alle quali tieni di più. Cos’hai da perdere nel tentare? Nulla, perché come puoi decidere di provare e valutare con la tua testa e i tuoi occhi (e non per sentito dire), puoi uscire da questo mondo incantato se lo desideri con un semplice “click” senza ricevere domande o senza dover dare spiegazioni.

Se ancora non avevi deciso di fare il grande salto, OGGI è il momento giusto per te. È il momento infatti di smetterla di fare il guardone dubbioso e saltare dentro a piedi pari nel seguire il mio METODO dell’ A B C dell’ImprenditoreTop.

Non esitare a contattarmi, compila il form e ti ricontatto per un confronto.